News

Nella città austriaca di GRAZ si dimostra possibile il dialogo tra le culture. Il GEN ROSSO al Gymnasium BG/BRG Oeversee con il coinvolgimento di una seconda scuola HTBLVA Ortweinschule e 250 studenti di 30 nazionalità diverse, di cui quasi la metà musulmani, collaborano con la Città

nella persona del sindaco e con la diocesi per la realizzazione del progetto ActYoUnited nei primi giorni di marzo scorsi. Ampia risonanza su televisione nazionale.
Un quotidiano titolava: UN PROGETTO PER LA VITA. Al termine dell'evento durato una settimana, uno studente diceva al microfono: “Vi prometto che farò tutte le “scale” della vita fino alla fine” come abbiamo imparato in questi giorni. Una studentessa: “Tutta la scuola si è unificata” ringraziamo le organizzatrici dell'evento: Verena Haidenberger, Elisabeth Schabler e Ursula Danner che si sono prodigate con grande professionalità nel mettere in piedi il mosaico completo composto da 13 laboratori di discipline diverse e due spettacoli con 2000 biglietti staccati che hanno visto i 250 studenti esibirsi al fianco del Gen Rosso alla HELMUT LIST HALLE della città di Graz.



Subscribe our newsletter!
Please wait

This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy.
By using this website or closing this message, you are agreeing to our Cookies notice.