Discografia

 

____________

Titolo: Campus

Anno: 2015

Supporto: CD

Casa editrice: Gen Rosso International Performing Arts Group

01 Ora tocca a noi

Testo: V. Ciprì
Musica:B.Enderle, N.Perna, J.M.Garcia, D.Ng

Ora tocca a noi

In un mondo che collassa,
Un circuito che va a massa,
Nuova prospettiva, mente attiva,
Siamo noi!
Energia che si ammassa,
Una forza che sconquassa
La rivoluzione che si impone.
Siamo noi!

Emergenti tra la folla               
Noi scattiamo come molla
Nulla ci fermerà!
In questo…
Campus! Ora tocca a noi!
Da qui comincia il futuro!
Campus! Ora tocca a noi!
E non ci ferma nessuno!

Siamo sempre alla riscossa
Scacco al re con una mossa!
Ogni evoluzione e soluzione
Siamo noi!
Carpe diem …tutto passa
Ariete… che fracassa
Classe intellettiva, selettiva
Siamo noi!
Non vogliamo compromessi
Né divieti né  processi
Solo la libertà.
In questo…
Campus! Ora tocca a noi!
Da qui comincia il futuro!
Campus! Ora tocca a noi!
E non ci ferma nessuno!
 

 

02 Fuga nella foresta

Testo: V. Ciprì
Musica: P.Kisyaba, N.Perna, J.M.Garcia

 

Fuga nella foresta

La fuga nella foresta
Per quante ore o giorni non so
Verso dove, verso cosa?
Tutto sembrava un incubo
Davanti ai miei occhi terrore
E dentro odio e rancore
Case bruciate, dolore
Grida e pianti
La mia gente impazzita

Mama e, mama e…
Mama e, mama e…
Mama e, mama e…
Mama e, mama e…

La fuga nella foresta
Ed io gridavo al cielo: Perché?
Mille cani alle spalle
E ad ogni passo...trappole!
Ho visto la gente…cadere
Per fame, sete...e macete!
Il fiume rosso di sangue!
Gocce brucianti
Di una piaga infinita!

Mama e, mama e…
Mama e, mama e…
Mama e, mama e…
Mama e, mama e…

Ma in mezzo a quel dolore
In mezzo a quel terrore: Dio era lì
L'ho visto, era un amico
L'ho visto, era il sorriso
Di un uomo instancabile.

La corsa era finita
Lasciavo tutto il buio dietro me
D'improvviso c'era un viso
E braccia che mi accoglievano
Fiumi di tende al sole
Un formicaio di persone

Ma fra amore e povertà
È rinata la mia vita.

Mama e, mama e…
Mama e, mama e…
Mama e, mama e…
Mama e, mama e…

 

03 Se tu dai, se dai

Testo: V.Gentile
Musica: B. Enderle

Se tu dai, se dai

E la festa sempre viva è
Se tu dai, se dai
Se regali il tuo cuore la gioia avrai
Se tu dai, se dai.

Una semplice musica Samba,  Axè
Segui il tempo del canto che va
Come il cuore che batte la vita ci dà
Questo ritmo mai si fermerà.
 
Oltre i monti, i confini e gli oceani blu
Risalendo le valli e ancora più su
Per raggiunger la meta, del nostro pianeta
Ogni voce è importante, canta anche tu.

E la festa sempre viva è
Se tu dai, se dai
Se regali il tuo cuore la gioia avrai
Se tu dai, se dai.
 
La natura ha  un mantello elegante si sa
È vestita ancor meglio di un re
Vedi gente di ogni colore che c'è
Gradazioni dal cocco al caffè.

Ma guardando dall'alto le nostre città
La corona di spine è la povertà
Ma se apriamo le mani il mondo domani
Una sola famiglia sarà.

E la festa sempre viva è
Se tu dai, se dai
Se regali il tuo cuore la gioia avrai
Se tu dai, se dai.

 

04 Terra d'Oriente

Testo: V. Ciprì
Musica: B. Enderle

Terra d'Oriente

Se chiudo gli occhi io vedo te
Terra d’oriente,
E nel silenzio sento te
Terra ridente, voce antica dei padri miei.
Rivedo gli alti monti
Abbacinati dal sole,
E il fuoco dei tramonti
Sul tuo mare,
Le antiche pietre che vogliono  parlare…
Confido al cielo sopra me
Tutto il rimpianto
E nella notte dentro me
Penso al tuo lamento
A quella pace che non trovi più.

Se c’è una perla vera sulla terra
Quella sei tu
Se c’è una stella vera su nel cielo
Quella sei tu
Ma la tua notte
Quando, quando finirà?
E la tua lunga pena,
Quando finirà?

Perché fra le braccia tue
Tanta gente muore?
Perché sei sempre tu
Terra di dolore?
E non si può spezzare
La tua catena.

Se c’è una perla vera sulla terra
Quella sei tu
Se c’è una stella vera su nel cielo
Quella sei tu
Ma la tua notte
Quando, quando finirà?
E la tua lunga pena,
Quando finirà?
Ma la tua notte
Quando, quando finirà?
E la tua lunga pena,
Quando finirà?
Ma la tua notte
Quando, quando finirà?
E la tua lunga pena,
Quando finirà?

 

05 Remote control

Testo: V. Gentile
Musica: J.M.Garcia, E.Mwangi

Remote control

C'è chi il controllo della scena si è rubato
E chi non lo sa, ma è telecomandato
Ora avanti, fermo, indietro, su e giù, dai vai,     ahi, ahi, ahi...
Come un tarlo
Dentro un tronco
Va rodendo il legno
Alla fine l'albero cadrà.
È solo un gioco
Come il gatto con il topo gioca
Ma il gioco
Dura poco e in un lampo se lo mangerà.
Si nasconde il ragno nel buco
Aspettando la preda,
Preda che dalla ragnatela non gli sfuggirà,
La inghiottirà.

Remote control
Remote control, controlling you.

Scudo spaziale (privacy)
Attaccare per difendere
La tua stessa ombra scura
La paura che ti fai da te
Maschera di pace, vendesi
Solidarietà taroccata,
La giustizia quando vincerà?      Ahi, ahi, ahi...

Remote control
Remote control, controlling you.

Mari, laghi, le foreste muoiono
Allarme il cielo piange
Già manca l'aria
La pioggia è a-ci-da    
Dalle miniere gridano
Sfruttamento e schiavitù
Non portar via
I miei tesori
Non è civiltà
No, no, no, no...

Remote control, controlling you.

Come un Titanic vuole affondare il globo..           Chi?
Mercato nero cocaina luci rosse ..                        Chi?  
Qualcuno sta mirando al cuore con il laser,     Chi?
Chi?

 

06 Nel mio bar

Testo:V. Ciprì
Musica: N.Perna, J.M.Garcia

Nel mio bar

Qui tu trovi ogni tipo di thé
Ho tisane e bevande fantastiche
Yerba mate e il famoso aloè
Con virtù che ti sembrano magiche.

Biancospino e un buon guaranà
Toccasana per la tua memoria.
Valeriana che agli esami ti dà
Nervi calmi, freschezza e serenità.

Nel mio bar: ogni volta che verrai
Nel mio bar: con le mie bevande light!
Nel mio bar: qui annegherai i tuoi guai!

Nel mio bar: se ti senti in knock-out
Nel mio bar: se la mente è in black-out
Nel mio bar: subito rinascerai!

E ti basta solo un po’ di ginseng
Per scacciare via ogni malessere
Le tue ansie e le ore di stress
Qui ritrovi la voglia di vivere.

Puoi curare tutti i mali che hai
Fissazioni, delusioni romantiche
Senza l’alcol per tirarti su
Senza “crack” che ti butta giù.

Nel mio bar: ogni volta che verrai
Nel mio bar: con le mie bevande light!
Nel mio bar: qui annegherai i tuoi guai!

Nel mio bar: se ti senti in knock-out
Nel mio bar: se la mente è in black-out
Nel mio bar: subito rinascerai!

 

07 Arriverà

Testo: V. Ciprì
Musica: B. Enderle

Arriverà

Arriverà! Da dove?
    Non lo sapranno mai.
    Arriverà quel giorno
    E li sorprenderà.
    Dal mare, dal cielo
    Come un colpo a bruciapelo.
    Arriverà!
    Dai deserti roventi
    Come il morso dei serpenti.
    Arriverà!
Come vento di rabbia
Sulle  statue di sabbia
Arriverà!
Come il lampo ed il rombo
Dalle nubi di piombo
Arriverà!

E finirà il tempo dei potenti
Finirà!

Sul grande animale
Come frusta per domare
Arriverà!
Come iene affamate
Sulle salme abbandonate
Arriverà!
Come vortice d’onda
Nella notte profonda
Arriverà!
Come falce sul grano
Come un grande uragano
Arriverà!!!

E finirà il tempo dei potenti
Finirà!

Sono arrivati da padroni...           sulle nostre terre
Hanno suonato sui tamburi...     della nostra pelle
Hanno raschiato i nostri campi...     come cavallette
Hanno girato i nostri corpi...     come marionette

Ma il nostro orgoglio...         ora dice basta!
È  una tempesta...             che si ridesta
E il nostro orgoglio...         ora dice basta!
Farà abbassare giù le creste...     dalle loro teste!

Come vento di rabbia
Sulle statue di sabbia
Come il lampo ed il rombo
Dalle nubi di piombo

Quando???

Non lo sapranno mai.
Non lo sapranno mai.
Non lo sapranno mai!

 

08 Un'arte universale

Testo: V. Ciprì
Musica: J.M.Garcia, A.R.Amuchastegui

Un'arte universale

L’amore vero è come il sole
Che si leva sopra  tutti,
Che da forza alla natura
Per donarci  fiori e frutti.
L’amore vero è come l’acqua
Scende senza distinzione
Sui cattivi e sopra i buoni
Coi raccolti di stagione.

L’amore vero ama per primo
Non rimane mai indietro,
Corre sempre un passo avanti
E non perde mai un metro.
L’amore vero non aspetta
Ma ti anticipa il pensiero,
Per vederti più felice
Ti spalanca il mondo intero

Questa è l’arte di amare
Per la gente più normale.
Questa è un’arte universale
Che si coniuga al plurale.
L’amore vero, l’amore questo è!

L’amore vero si fa uno
Scende o sale al tuo gradino,
Si fa grande con i grandi
E bambino col bambino.
Sa capire e sollevare
I tuoi pesi soavemente
Sente suo il tuo destino,
Per te offre cuore e mente.

L’amore vero non si esalta
Non sta mai sul piedistallo,
Offre sempre il primo posto,
Non si chiude in un cristallo.
Come il cielo, può guardare
Al di là del tuo e del mio
Perché sa che in ogni uomo
Proprio lì, può amare Dio.

Questa è l’arte di amare
Per la gente più normale.
Questa è un’arte universale
Che si coniuga al plurale.

Questa è l’arte di amare
Per la gente più normale.
Questa è un’arte universale
Che si coniuga al plurale.
L’amore vero, l’amore questo è!

Love is not blind
True love is an art
It's we not I
True love is an art

Questa è l’arte di amare
Per la gente più normale.
Questa è un’arte universale
Che si coniuga al plurale.

Questa è l’arte di amare
Per la gente più normale.
Questa è un’arte universale
Che si coniuga al plurale.
L’amore vero, l’amore questo è!

 

09 Denaro che brucia nella mano

Testo:V. Ciprì
Musica: N.Perna, J.M.Garcia, E.Chirco

Denaro che brucia nella mano

Come ho potuto starmene così
Tenendo gli occhi sempre chiusi
Per non vedere intorno la realtà?
Perché ho vissuto comodo così
Con tre cuscini sulla nuca
E i piedi accomodati su un sofà.

Hey you, look for the money
Hey you, wait for the money
Denaro, denaro, denaro.

Le invidie sotterranee dentro i club
Le macchine blindate, gorilla sempre ai lati
E la paura degli avversi clan.
I mal di testa e i chili di caché
E intorno tanto gelo
Sorrisi interessati e niente più.

Quegli occhi non li so dimenticare
Quegli occhi mi hanno inchiodato il cuore
Quei sorrisi innocenti
Quelle case cadenti
Quelle strade tra fossi e pozzanghere.

Quegli occhi non mi lasciano dormire
Quegli occhi mi costringono a pensare:
Ma che senso ha la vita mia
Così come io l’ho vissuta?
Un castello di mosche e di polvere!

Hey you, look for the money
Hey you, wait for the money
Denaro, denaro, denaro
Denaro che brucia nella mia mano
Denaro, denaro, denaro
Denaro che brucia nella mia mano.
 

 

10 Per quale dio lo fai?

Testo: V. Ciprì
Musica: B. Enderle

Per quale dio lo fai?

Ti ricordo, nel giardino
Nei miei giochi da bambino
Mentre andavi alla fontana
Una grande brocca in mano
Perché in casa
Acqua non ce n’era
Un sole rosso ardeva su di noi.
E rivedo il tuo sorriso
Colorare il mio viso
E la gente che passava
E il tramonto che accendeva
I tuoi occhi azzurri come il cielo
I tuoi occhi dolci su di noi.

E un fuoco ci scaldava
Nelle veglie della  sera
La mia lieve cantilena
Diventava una preghiera
E tutti noi un coro che cantava
Tutti noi un coro: Dio è qua!

Per quale dio lo fai, ora!
Per quale strada vai, Alycia!
Quale pensiero, quale mistero
Ti porta a dare la vita così?

Non ho più la brocca in mano
È cambiato quel sorriso
Scende in fretta ormai  la sera
Ma è rimasta la preghiera
Dove vado, solo Dio lo sa.
Il mio viaggio dove finirà?

Dai un colpo d’ala e vola
Vola in alto libera.
Vola nella tua natura
Quella limpida e sincera
Che ancora vive dentro te.
Con un cuore batte dentro te!

Per quale dio lo fai, ora!
Per quale  strada vai, Alycia!
Quale pensiero, quale mistero
Ti porta a dare la vita così?

Per quale Dio lo fai, ora?
Per quale strada vai, Alycia?
Quale pensiero, quale mistero
Ti porta a dare la vita così?

Ti ricordo, nel giardino
Nei miei giochi da bambino.
Acqua in casa non ce n’era
Un sole rosso ardeva su di noi.

 

11 Io come te

Testo: V.Gentile
Musica: N.Perna, J.M.Garcia

Io come te

Non so perché
In fondo al cuore mio
Io vedo la stessa rabbia tua,
Perché anch'io
Ho visto chi calpestava
E con forza prendeva
La terra mia.
E il pianto in noi
Che si spegneva nella gola,
Morendo
E noi giocare
Bambini insieme giù nella fogna
Vergogna, oh, come si fa,


Come si fa a resistere?
Emergere
E vivere
E vincere?

Quando i miei terreni si tirano a sorte
Col sacco in spalla siamo in fila verso la morte

Se c'è giustizia dimmi dov'è?
Se c'è giustizia, se c'è libertà!

Non so perché
In fondo ad ogni cuore
Io vedo  
L'amore vivere
E la mano tesa
Verso chi piange e chi ha fame,
Il pane che  ci porta già
Ci porta a condividere

Soccorrere
Accogliere
E vivere

Vedo una risposta alla rabbia che grida
Più forte ancora dei nascosti  segnali di sfida

Se c'è giustizia dimmi dov'è?
Se c'è giustizia, se c'è libertà!
Vedo una risposta alla rabbia che grida
Se c'è giustizia dimmi dov'è?  
Più forte ancora dei nascosti  segnali di sfida

Se c'è giustizia, se c'è libertà!
Insieme si scoprirà
Insieme si scoprirà

 

12 Senza più rancore

Testo: V.Cipri
Musica: B.Enderle

Senza più rancore


Senza più rancore
Senza più tormenti
Senza ruggine
Che cova nelle menti.

Senza più rancore
Senza rosso guerra
Con un sole che
Si leva sulla terra.



Senza più rancore
Per poterci perdonare
Tutto l’odio che
Vorremmo cancellare
Senza più utopia
Un mondo in armonia.



Non è un sogno lontano
Ma è già nella nostra mano.
Ci sorprenderà!
Una manciata d’amore
Gettata dentro il nostro cuore
Tutto  cambierà!

Senza più fossati
Né muri, né terrore
Senza un’alba che
Si tinge di livore

Inabissare il male
Nel più profondo mare
Come il piombo
Che dall’abisso non risale

Senza più rancore
Per poterci ancora amare
Sulla terra che
Vorremmo abbracciare
Senza più utopia
Un mondo in  armonia

Non è un sogno lontano
Ma è già nella nostra mano.
Ci sorprenderà!
Una manciata d’amore
Gettata dentro il nostro cuore
Tutto  cambierà!
Senza più rancore!

 

13 Un mattino verrà

Testo: V.Ciprì
Musica: B.Enderle

Un mattino verrà

E un mattino verrà
E si dimenticherà
Il tempo del terrore
Un mattino verrà
E un mattino verrà
E si cancellerà
Ogni odio dal cuore
Un mattino verrà

Dalla morte il seme, si libererà
E dal buio la luce, vedrà
L'era dell'amore, ci inonderà
Il passato muore, e va

E un mattino verrà
E mai più si parlerà
Di conflitti e frontiere
Un mattino verrà
E un mattino verrà
E non si lotterà
Contro colori ne bandiere
Un mattino verrà


Dalla morte il seme, si libererà
E dal buio la luce, vedrà
L'era dell'amore, ci inonderà
Il passato muore, e va

Il deserto riarso, si ricoprirà
Di olivi e grano per noi
Una terra nuova, ci accoglierà
Una terra amica, per noi.

E un mattino verrà
E si dimenticherà
Il tempo del terrore,
Un mattino verrà.

 

14 Questa è l'ora

Testo: V.Gentile, V.Ciprì
Musica: B.Enderle, G.Cinquetti, J.M.Garcia

Questa è l'ora

Uguaglianza  e libertà          
Due binari della nostra storia
Sui  sentieri  e i ponti  delle civiltà.
Uguaglianza  e libertà  
Due colori  della nostra vita
La bilancia che porta in alto la  dignità.
Superando cento secoli di odio
E bruciando mille pagine di  ruggine
La giustizia passo, passo emergerà.
Quando il pane è condiviso fra la gente
E un lavoro per chi non possiede niente
La parola nuova è  fraternità.

Passaparola…Passaparola…Fraternità!

Guarda in alto Umanità
Vola in alto e poi discendi.
Plana sulle tue città
Risaliamo tutti insieme.
Questa è l’ora,
È il tuo momento
Tempo di fraternità.

Unità e diversità
Un tesoro nelle nostre mani
Che doniamo l’uno all’altro in semplicità:
Sulle piste dello sport
Nelle arti  e i luoghi di cultura
Alle tavole rotonde  e sui metrò.
C’è più ascolto  in parlamento e in tribunale
C’è più affetto  in  corsia all’ospedale
Lavorando nella solidarietà.

Passaparola…Passaparola…Fraternità!

Guarda in alto Umanità
Vola in alto e poi discendi.
Plana sulle tue città
Risaliamo tutti insieme.
Questa è l’ora,
è il tuo momento
Tempo di fraternità.

15 Rimane poco tempo

Musica: B.Enderle

Rimane poco tempo

Iscriviti alla nostra Newsletter
Please wait

Questo sito usa i cookie per garantire una migliore qualità del servizio agli utenti. Continuando la navigazione, si considera implicitamente accettato il loro utilizzo.