Discography

 

 

Titolo: World tour

Anno: 1993 (live)

Supporto: 2x CD, 2x MC

Casa editrice: Città nuova

 

1_01 Guardano lontano

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle 

Guardano lontano

Sono gesti ispirati
trasparenti colori:
c'è un pittore invisibile
che dipinge un nuovo mondo che
prende forma già davanti a noi;
la sua tela è la terra,
la cornice il cielo blu.

Sono note di musica
nuovi suoni un po' magici:
un musicista invisibile
sta orchestrando una canzone che
si fa strada proprio grazie a lui;
toccherà nuove corde che
suoneranno dentro noi.

Uomini,
uomini d'oggi che guardano lontano.
Uomini,
presi da un vento e portati nella mano.

E' un disegno insondabile
che dà un senso di vertigine:
chi di noi è ripetibile?
Siamo tutti strumenti che
lascian chiaro un segno dietro sé;
siamo fatti per vivere
per un'unica realtà.

Uomini ...

 

1_02 Un'altra umanità

Testo: V. Ciprì
Musica: G.P. Balduzzi – B. Enderle

Un'altra umanità

Ma dove andremo a finire se continua così?
si sente spesso dire dalla gente qua e là
Continua violenza, scandali, imbrogli e mali:
dove sono finiti i veri, grandi ideali?"
E' vero, il mondo oggi si dipinge a tinte scure,
si esaltano gli equivoci, le scene crude e dure,
soldi e facili successi col piglia, usa e getta.
Però, mi si permetta: non è questa la sola umanità.

Conosco un'altra umanità
quella che spesso incontro per la strada;
quella che non grida, quella che non schiaccia
per emergere sull'altra gente.
Conosco un'altra umanità
quella che non sa rubare per avere,
ma sarà contenta di guadagnare
il pane con il suo sudore.

Credo, credo in questa umanità
che vive nel silenzio, che ancora sa arrossire
sa abbassare gli occhi e sa scusare.
Questa è l'umanità che mi fa sperare.

Conosco un'altra umanità
quella che ora va controcorrente;
quella che sa dare anche la sua vita
per morire per la propria gente.
Conosco un'altra umanità quella che non cerca mai
il suo posto al sole quando sa che al mondo
per miseria e fame tanta gente muore.

Credo, credo in questa umanità
che abbatte le frontiere, che paga di persona,
che non usa armi, ma sa usare il cuore.
questa è l'umanità che crede nell'amore.

1_03 La giostra della vita

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

 La giostra della vita

Siedi qui vicino a me
bimbo che ora non sai
che pesante eredità
stai per ricevere.
Tu non sai la verità,
ma un giorno capirai.
E se puoi perdonaci.

Una pace che non c'è,
la giustizia che non va,
la violenza su di voi,
bimbi che non nascono!
Questa è la realtà
è la nostra eredità per te.
E se puoi non giudicarci.

E' la giostra della vita: gira e va,
la staffetta dalle nostre mani a te passerà.
Il futuro che lasciamo tuo sarà
il mondo nuovo che sogniamo forse tu lo vedrai.

Siedi qui vicino a me
non aver paura ché
per le nostre falsità
non dovrai più piangere.
Cambieremo anche noi,
lotteremo per la tua felicità.
E se puoi credici.

E' la giostra della vita: gira e va,

 

1_04 De nuevo en mi puerta

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

 De nuevo en mi puerta

Gira la ruleta ciega,
sobre el tapete verde,
rueda la fortuna,
gira el mundo en una mano.
Hay tanta publicidad
para animales refinados,
hay tanta inutilidad
para deseos nunca saciados.

Hay tanta gente
encorvada en los campos
por un poco de trigo,
un puñado de miseria.
La balanza está inclinada
al norte sin rubor,
¡sí, todos iguales,
pero hay siempre alguno mas igual!

De nuevo en mi puerta
un mundo está pidiendo mi respuesta:
arrugas de sudor cercan sus ojos...
y en su regazo, hijos temblorosos.

Emigran como golondrinas de otoño
grandes masas de gente
persiguiendo ilusiones.
La poblacion aumenta,
va creciendo sin medida:
es un continuo reto
al Occidente consumista.

Duermen en cartones
sobre las aceras;
allí, frente a la fiesta,
fiebre del sábado noche.

Poco a poco vamos
hacia la mundialidad,
pronto el mundo unido
será una necesidad!

De nuevo en mi puerta...

 

1_05 Imágenes

Testo: V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

 Imágenes

Imágenes,
se funden lentamente ante mis ojos;
imágenes,
cortometrajes sólo de escenas amargas;
imágenes,
de un drama antiguo todavía vivo
en el nuevo milenio.

Prosperidad,
del Occidente que engorda a los glotones;
prosperidad,
frío espejismo en las dunas siempre secas;
y austeridad
para los pobres de este mundo injusto
que viven de migajas.

Tú que ahora miras
este engranaje que ya se oxid¢,
nos vuelves a decir:
"tenéis que amar, tenéis que amar,
como lo hice yo".

Metrópolis,
grandes viveros en América Latina;
metrópolis,
de rascacielos, catedrales del consumo;
metrópolis,
vivero humano de lata y cartón,
corona de miseria.

Tú que ahora miras
este engranaje que ya se oxidó,
nos vuelves a decir:
"tenéis que amar, tenéis que amar",
Tu recompones
este rompecabezas que no va,
nos vuelves a decir:
"tenéis que amar, tenéis que amar,
como lo hice yo".

Imágenes,
se funden lentamente ante mis ojos;
imágenes,
proyectos de una economía de comunión;
imágenes:
de una ciudad que nace del amor,
"tenéis que amar, tenéis que amar,
como lo hice yo".

 

1_06 Inspiration

Testo: V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

 Inspiration

Desperation.

Tomorrow's world
Still unknown
We all want the roses
without the thorns.

Desperation.
Tomorrow's world
Still unborn
And there is no escape
From the pains or wrongs.

Imagination.
A world rebuilt by love
Where people care
The world becomes a home.

Imagination.
A world rebuilt by love
Where pains are shared
Together as well as the joys.

Inspiration.
I've got to love and live this way
It's my chance
To change the world in me.

Inspiration.
I've got to love and live this way
It's my chance
To change the world in me and all around.

 

1_07 Ideale

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderl

 Ideale

Cerco la Stella del Nord intorno a cui possa ruotare,
cerco un punto fermo per la mia vita.
Cerco una rotta più su fuori dalla mia gravità
che mi porti al centro dell'infinito.

Voglio un ideale che sia vero sia reale,
voglio un ideale per cui credere e lottare,
voglio un ideale che non muoia con me.

Voglio un ideale così, che sappia riempirmi la vita
voglio un ideale che non finisca.
Voglio un ideale di più, molto più grande di me
che mi faccia sempre salire in alto.

Voglio un ideale che sia vero sia reale,
voglio un ideale per cui credere e lottare,
voglio un ideale che non muoia con me.

Voglio un ideale così che sappia riempirmi la vita
voglio un ideale che non finisca.
Voglio un ideale di più, molto più grande di me
che mi faccia sempre salire in alto.

Voglio un ideale così, che sappia cambiarmi la vita,
voglio un ideale che non tradisca.
Voglio un ideale di più, che sveli l'Uno dentro di me,
che mi faccia credere a un mondo unito.

Voglio un ideale che sia vero sia reale...

 

1_08 David frente a Goliat

Testo: V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

David frente a Goliat

Se fueron los sesenta, y los años de inquietud,
imágenes pasadas, sueños de juventud.
Cuatro amigos en el bar, coche, estrés y diversión,
horas muertas, vídeos y televisión.

Y quién no te recuerda, muchacho de Tiananmen,
los tanques has parado, tu cara no pude ver.
Tal vez no pensabas que te dejabas allí la piel,
pero abriste el surco de la libertad.

Solo,
estabas allí,
como jóven de nuestro tiempo,
estabas allí,
tú parabas la absurda realidad:
David frente a Goliat.

Amigo que hoy estudias en la Universidad,
la paz desde las aulas quieres manifestar
porque ya no puedes ver más violencia en tu ciudad,
y odias el silencio de complicidad.

Si un día no tuvieras fuerzas para luchar,
desesperarías, quisieras abandonar,
piensa bien en Tiananmen, un muchacho como tú,
con tesón tu desafío vencerá.

Puedes llegar a ser
artífice de un mundo
sin falsedad,
contra la mafia de la hipocresía.
Y tú
solo no estarás,
en tus filas están luchando
muchos más como tú
contra los tanques de la falsedad:
tú David,
David frente a Goliat.

 

1_09 Cronaca bianca

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Cronaca bianca

Non voglio più vedere
macchiarsi di sangue le frontiere,
non voglio più sentire
che dalla droga non si può più uscire.
Non voglio più sapere solo la cronaca nera
e quanta gente come me lo spera!

A volte le città
son campi di battaglia
che la violenza infiamma
come fuoco nella paglia.
Non si può stare a guardare la pelle ed il suo colore
perché ogni uomo aspetta un po' d'amore,
perché ogni uomo aspetta un po' d'amore.

E presto si farà,
fuori ci aspetta già il futuro;
e presto si farà
credere nell'uomo è un colpo sicuro!
E presto, presto sia
cerchiamo insieme un'altra via;
e presto, presto sia
la vita è una grande sinfonia.

Fa spesso più rumore
il tonfo di un albero che cade
che una foresta intera
che cresce in silenzio e non si vede.
Il bene non fa notizia non fa rumore, davvero,
ma sulle spalle porta il mondo intero.

C'è da guardarsi attorno
e vedere che molto si può fare,
a volte basta poco:
ognuno di noi può cominciare.
Scriveremo giornali solo con "cronaca bianca"
ed il coraggio proprio non ci manca
ed il coraggio certo non ci manca!

E festa si farà
fuori ci aspetta già il futuro;
e festa si farà
credere nell'uomo è un colpo sicuro!
E festa, festa sia
cerchiamo insieme un'altra via;
e festa, festa sia
la vita è una grande sinfonia.

 

1_10 Horizonte de um sonho

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Horizonte de um sonho

Voando no teu sonho
perdiam-se os teus olhos no horizonte
além daqueles montes
e se um rio que em silêncio abraça o mar.
Ao sol da madrugada
teu barco segue um rumo ao infinito
e a voz là escondida
te guia e grita dentro do teu peito.

Voavas com o vento
o companheiro de tuas viagens
e o eco das montanhas
chamou-te até ao fim de outras paragens.
Entraste na aventura
que vive além da tua fantasia
rasgando em sendas claras
teu horizonte: o céu unido ao mar.

Num jardim sereno
és flor que desabrocha
e o sol com os seus raios
colheu-te p'ra si
e no sol morendo
em ti uma nova estrela brilharà
viva no teu sonho
fogo que jamais se apagarà.

Voando no teu sonho
o mundo gira ainda aqui tão perto
brincavas junto à areia
trazendo o mar na concha de tua mão
com o vento repartiste
teus passos e o céu desta canção
deixando no caminho os sulcos dessa luz
que fez nascer-te flor.

 

1_11 Gente

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle 

Gente

Sono milioni le voci,
voci di gente che canta con me
e già si sente più forte che mai.
Li incontri dentro il metrò,
li puoi trovare in ogni città,
sanno giocare la vita che stringono in pugno.

Gente che va
felice incontro al giorno ancora.
Gente che va
incontro al sole
senza mai fermarsi un attimo.

Occhi di semplicità,
radici nuove della civiltà,
aquile libere nel cielo blu.
Tra i ricchi o in mezzo ai clochards,
nei grattacieli o dentro i bar
sono padroni del mondo che tengono in mano.

Gente che va...

 

2_01 Down come the walls

 Musica:

 

2_02 Al centro del presente

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Al centro del presente

Oh oh oh...

vivi il momento che va
cogli l'attimo adesso
eh eh eh.

Lui va a scuola ma non sa perché
butta i giorni nella noia
vive dentro una fotografia
inseguendo un sogno fragile
lui non ha tempo per nessuno
sta viaggiando nel futuro.

Oh oh oh ...

Lei ripensa ai passi che non ha
sta vangando nel passato
ha negli occhi un che di arido
se potesse cambierebbe tutto di sé
ma ormai l'acqua che è passata
non fa più girar la ruota.

Oh oh oh ...

Al centro di questo presente
scorre l'eterno nelle cose
e se in quest'attimo tu ami
incontri Dio nella tua vita.

Oh oh oh ...

 

2_03 Soif de toi

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Soif de toi

Où es-tu esprit de lumière
où vas-tu souffle de la terre?
L’horizon s’éveille et vibre tout bas
l’univers a soif de toi.
Qui es-tu source du mystère
m’entends-tu quand je désespère
quand mes pas se cognent au mur du chemin
ne pourrais-tu prendre ma main?

Viens chasser le vent
qui m’emmêne, qui m’entraîne,
tout les faux semblants qui m’enchaînent
à une vie sans joie
viens j’ai besoin de toi.
Viens chesser les peurs
de nos villes si fragiles
toutes les rancoeurs qui défilent
en nous broyant le coeur
apprends-nous le bonheur qui délivre
fais-nous vivre un jour meilleur.

Montre-toi inventeur des mondes
que ta voix enfin nous réponde
nos cris se bousculent en trop de pourquoi
c’est si dur de vivre sans toi.
Couvre-moi guéris mes blessures
glisse-toi dans mes déchirures
lave la souillure des mes jours passés
donne-moi la vrai liberté.

Sème en notre terre
des message de partage
emplis de lumière nos visage
touchés par le froid
qui meurent loin de toi.
Apprends-nous à croire
en silence a ta presence
que dans la nuit noire
ta confiance nous redonne espoir
fais-nous trouver la clé de l’histoire
montre-nous son unité.

 

2_04 Yo por ti

Testo: V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Yo por ti

Yo, por ti
compartiría paso a paso tu caminar
Yo, por ti
pondría mis problemas en primer lugar
quisiera hacer mío tu horizonte
mirar al mundo como tú lo ves
Yo, por ti
abrazaría la angustia que sufres hoy
Yo, por ti
haría mía hasta el fondo tu indecisión
quisiera olvidar mis soluciones
o mis consejos cuando hablas tú
Yo, por ti
escucharía todas tus razones
Yo, por ti
apostaría por tus convicciones
Yo, por ti, Yo, por ti
me haría uno con tu llanto
uno con tu canto.
Sí, porque…, porque…
en el fondo de mi vida
antes que a mí te he puesto a ti.

Yo, por ti
estrecharía en mi ser tu inseguridad
Yo, por ti
sentiría en mi tu debilidad
quisiera tenderte ahora mi mano
para sacarte de esa oscuridad
Yo, por ti
sufriría en mí carne tu soledad
Yo, por ti
abriría mis puertas de par en par
quisiera sentirme un exiliado
si no tienes patria ni hogar
Yo, por ti
asumiría tus desilusiones
Yo, por ti
compartiría tus aspiraciones
Yo, por ti, Yo, por ti
sufriría tu apatía
viviría tu alegría.
Sí, porque…, porque…
en el fondo de mi vida
antes que a mí te he puesto a ti.

 

2_05 Oltre l'invisibile

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Oltre l'invisibile

Quando la vita non ha dignità
e un grido sordo mi sale da qui
quando è scura la città
piove fuori e dentro me
oltre il buio chissà cosa c'è.

Quando la vita mi appare bugia
non ha più senso lottare così
con il cuore stretto in sé
tutto è come malattia
in fondo al nero uscita non c'è.

Eppure nella notte
vedo più lontano
le stelle e le galassie
l'invisibile
eppure il tuo silenzio parla
mi racconta te
ed io non ho parole
ma ti cercherò.

Forse mi resta una debole voce
forse un pensiero una piccola luce
e ho imparato che ci sei
dietro l'ombra che mi fa
tremare se più certezze non ho.

Eppure nella notte ...

Oltre la notte
oltre l'invisibile
c'è un abisso di energia
l'infinito che ci fa volare
oltre la notte
oltre l'invisibile
c'è un abisso di energia
quella forza che ci fa restare. (bis)

Stare adesso qui.

 

2_06 Noi

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

Noi

Noi, con il futuro in mano,
noi, e la storia di fronte.
Noi, che ce la faremo,
noi: è la sfida più grande!

Chi non vorrebbe giocare la vita sua
per un ideale infinito?
Chi si tirerà indietro, chi lo farà
di fronte al sogno dell'uomo?

Noi, con il futuro in mano,
noi, e la storia di fronte.
Noi, che ce la faremo,
noi: è la sfida più grande!

E' l'unità
la forza che può cambiare
il corso dei secoli;
è l'unità
la scintilla che può piegare
la storia degli uomini.

Noi, mano nella mano,
noi, e la storia di fronte.
Noi, che ce la faremo,
e ancora noi: è la sfida più grande!

Chi non vorrebbe giocare...

E' l'unità  …

Immagina
di svegliarti un mattino
e guardarti attorno:
come sarebbe il mondo
se gli uomini uniti vivessero già!

Noi!

 

2_07 ¡Gen Rosso no se va!

Testo: C. Casucci - V. Ciprì
Musica: G. Balduzzi - B. Enderle

¡Gen Rosso no se va!

Ya no soporto ver
mancharse de sangre las fronteras,
no quiero volver a oír
que de la droga no se puede salir.
No quiero ya saber                
sólo la crónica negra,
¡y cuánta gente como yo lo espera!

A veces, las ciudades
son campos de batalla,
pues la violencia cunde
como el fuego en la paja.
No hay que descriminar
a nadie por su color,
pues cada hombre espera más amor.

Y pronto llegará,
fuera te espera ya el futuro;
y pronto llegará,
creer en el hombre es un triunfo seguro.
Si pronto llegará,
busquemos juntos un camino;
si pronto llegará,
tomemos las riendas del destino.

A veces es más fuerte
el ruido de un árbol que se corta
que todo un bosque entero
que crece en silencio y no se nota.
El bien no da titulares,
no se comenta lo bueno,
pero en sus hombros carga el mundo entero.

Mirando alrededor
verás que queda mucho por hacer;
a veces basta poco,
porque siempre querer es poder.
Publicaremos diarios
sólo con crónica blanca,
pues ilusión y fuerza no nos faltan,
porque las ganas,cierto, no nos faltan.
                                  
La fiesta llegará,                
fuera te espera ya el futuro;
la fiesta llegará,
creer en el hombre es un triunfo seguro.
La fiesta llegará,
busquemos juntos un camino;
la fiesta llegará,
tomemos las riendas del destino.

 

2_08 Hopes of peace

Testo: V. Ciprì
Musica: B. Enderle

Hopes of peace

Senti il cuore della tua città
batte nella notte intorno a te,
sembra una canzone muta che
cerca un'alba di serenità.

Semina la pace e tu vedrai
che la tua speranza rivivrà;
spine tra le mani piangerai,
ma un mondo nuovo nascerà.

Sì, nascerà il mondo della pace;
di guerra non si parlerà mai più.
La pace è un dono che la vita ci darà,
un sogno che si avvererà.

testo in russo


KIRUNDI (Africa)

Haranira amahoro kuri bose
Komezu kwizera mubantu bose
Naho vyokugoru komeze
Niho wahindura iy'isi

testo in cinese

testo in arabo 

Sì, nascerà il mondo della pace;
di guerra non si parlerà mai più.
La pace è un dono che la vita ci darà,
un sogno che si avvererà.

Abre el horizonte entorno a ti
Siente el latido del amor
Ahora es el momento de empezar
Una senda de paz de luz y de amor

Open wide the vision of your world
Feel the love that reigns in everything
Now it your chance to start again
Breath in hopes of peace of light of love

Semina la pace e tu vedrai
che la tua speranza rivivrà;
spine tra le mani piangerai,
ma un mondo nuovo nascerà,

un mondo nuovo nascerà!

 

2_09 Bleibe hier bei uns

Testo:V. Ciprì
Musica: B. Enderle

Bleibe hier bei uns

Die Sonne neigt zur Erde sich,
schon bricht der Abend an.
Und hinter den Bergen verscwinden schon
die Strahlen eines Tages, der nicht enden wird,
eines Tages, der immer über uns leuchtet;
denn wir erfahren, dass hier ein neues Leben
für uns begonnen hat und nie vergehen wird.

Bleibe hier bei uns,
die Sonne sinkt hinab,
bleibe hier bei uns, Herr,
schon bricht der Abend an.
Bleibe hier bei uns,
die Sonne sinkt hinab,
wenn Du unter uns bist,
gibt es keine Nacht.

Die Welle Deiner Freude
schlägt hinaus ins Meer,
die der Wind weit vor sich treibt,
bis sie dann ihr Zeil erreicht,
an die Grenzen aller Herzen,
zu den Toren der wahern Liebe;
denn wie ein Feuer, das alles will enfachen,
ist Deine Liebe, die die Welt erobern wird.

Bleibe hier bei uns


Die Menschheit, die uns umgibt,
kämpft, liedet und hofft,
wie eine Erde, die in Trockenheit
zum Himmel fleht, zum Himmel ohne Wolken,
doch er kann ihn immer Leben schenken.
Wir werden Quelle reinen Waasers sein;
wenn Du mit uns bist, wird die Wüste neu erblühn.

Bleibe hier bei uns

Subscribe our newsletter!
Please wait

This website or its third party tools use cookies, which are necessary to its functioning and required to achieve the purposes illustrated in the cookie policy.
By using this website or closing this message, you are agreeing to our Cookies notice.