News

Siamo in partenza per un tour che ci porterà in 5 nazioni dell'Asia: Filippine, Malesia, Cina, Myanmar, Vietnam.

 A Tianjin parteciperemo per la sesta volta al “International Art & Culture Festival” che coinvolge bambini, ragazzi e giovani provenienti da molte nazioni del mondo. 5 giorni di musica e spettacoli all'insegna di “Pace, Amicizia, Futuro”.

dal 4 al 7 luglio


1º Palco: Teenagers in action con Gen Rosso a San Mauro Pascoli (Italia).
2ª Palco: Gen Rosso in concerto al Genfest di Manila (Filippine).

Estate 2018:
Gen Rosso LIFE Tour
un concerto con i brani più amati del Gen Rosso, voglia di condividere e comunicare, VITA.

GR-LIFE-logo-2018
GRLIFE2018-2

Locandina
flyer-GR-Village-SPA
flyer-GR-Village-ENG
flyer-GR-Village-POR
flyer-GR-Village-FRA
flyer-GR-Village-GER

INFO & APPLICATION

Il progetto “GenRosso Music and Arts Village 2018” si è concluso domenica 1 aprile con una performance finale preparata dai partecipanti ai vari laboratori creativi di teatro, danza, canto e musica in una carrellata ben congegnata con momenti di particolare intensità ed emozione fra canzoni, monologhi, sonorità, luci e coreografie

"L'arte come espressione di unità" è il tema generale che conduce questi intensi giorni di lavoro con approfondimenti e condivisione di esperienze.

Il primo giorno si è aperto un dialogo sulla storia del Gen Rosso con un focus particolare sui primi anni accompagnati da Chiara Lubich e dal carisma dell'unità, successivamente il prof. Declan O’Byrne, dell’Istituto Universitario Sophia, ha tenuto una conversazione sui: fondamenti antropologici e teologici del Village.

Beni Enderle e Valerio Lode Ciprì, compositore e musicisti,  hanno condotto il mattino attraverso la formula: "Gen Rosso è": “Se siamo uniti Dio è fra noi / dalla vita quotidiana alla composizione di una canzone / l'unità alla base di tutto”.

In serata siamo stati ospiti negli studi del Gen Verde dove ci hanno raccontato del loro momento di vita attuale alla luce degli anni recenti.

Parte oggi, 25 marzo 2018, la prima edizione di

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4



dal 15 al 30 Novembre
BRAGA – VISEU - FATIMA  
“Together  4  Peace”

Con un volo San Paolo - Oporto siamo atterrati in Portogallo: dal clima tropicale all'autunno avanzato...
Progetti “Together4Peace” in 3 città, Braga – Viseu – Fatima
, con un coinvolgimento totale di:

  • Scuole/Istituti superiori  n° 8
  • Professori n° 21
  • Studenti nei workshop n° 410
  • Pubblico raggiunto n° 5400 persone
  • Organizzazioni coinvolte n° 12
  • TV e Stampa a livello regionale e nazionale

STREETLIGHT the musical
Brazilian tour 2017

Abbiamo concluso il tour 2017 toccando 6 città del Brasile: da Sud a Nord partendo da Joinville per arrivare a Aparecida, poi lungo la costa a Vitoria e proseguire per il nord Est fino a Belem di Parà, nella regione Amazzonica e arrivare a Sobral sempre all'estremo Nord.

Gen Rosso 2
“Ogni vita ha speranza”: in queste parole è racchiuso il leitmotiv portato avanti dalle Fazende da Esperança in tutto il mondo.

“Abbiamo visto e vissuto l’inferno; in questi giorni siamo stati trasformati in artisti”, questa una delle espressioni raccolte durante lo scambio di esperienze a conclusione di cinque giorni di lavoro con due rappresentazioni finali di CAMPUS the Musical.


il Musical del Gen Rosso in tour in Italia


La prima data sarà a Loppiano il 17 febbraio prossimo alle 21.00

Rinnovato nelle sonorità, nei dialoghi e nelle scenografie, CAMPUS toccherà 8 città portando in scena le storie di giovani alle prese con le scelte e i drammi dell’umanità di oggi: terrorismi, odio tra popoli, disuguaglianza sociale e distribuzione delle ricchezze.

Sostieni il progetto CROWDFUNDING

Gen Rosso +125 : Campus the musical
"un progetto di dialogo attraverso l'arte"

http://sostieni.link/12973

In ogni città percorsa dal musical Campus apriremo il palco a 125 giovani di etnie, religioni e culture diverse.

Lo spettacolo CAMPUS the musical nasce da un’idea originale di Chiara Lubich e si ispira a fatti realmente accaduti, tra i quali l’attacco terroristico alla stazione di Madrid. Arriva sulle scene dopo anni di ricerca contenutistica e artistica.

Nella città austriaca di GRAZ si dimostra possibile il dialogo tra le culture. Il GEN ROSSO al Gymnasium BG/BRG Oeversee con il coinvolgimento di una seconda scuola HTBLVA Ortweinschule e 250 studenti di 30 nazionalità diverse, di cui quasi la metà musulmani, collaborano con la Città

«#NOIXVOI» è il titolo della serata solidale organizzata dalla rete di “Officine di Fraternità” con la Pastorale giovanile di Benevento per raccogliere fondi a sostegno delle popolazioni colpite dalla terribile alluvione del mese scorso.

 Dal 26 al 30 agosto a Berlino il Gen Rosso è stato collaboratore dell'Associazione Socio Movens di Dortmund e della Fazenda da Esperança in un progetto dal titolo: Dare un'anima all'Europa.

 Il progetto comprende una serie di appuntamenti di giovani in varie nazioni dell'Est Europeo in un percorso di ricerca e approfondimento della vita cristiana attraverso il carisma del Vangelo. Iniziatore e animatore ne è stato infatti Peter Klasvogt, che in questi ultimi anni ha fondato l'Associazione Socio Movens dedicata specificatamente alla formazione di giovani universitari e seminaristi nella prospettiva del 'che tutti siano uno'.

Gen Rosso kicks off this summer with a 15 day China Tour: Beijing, Shenzhen, Shanghai and Tianjin.

    The group will be performing their musical Streetlight. In fact, throughout the years, It has developed into a “project”. This time, in every city, will involve young people on stage in different scenes of the musical, promoting the lifestyle of working and sending together the message of universal brotherhood.

Il nuovo musical del Gen Rosso ispirato a fatti realmente accaduti, porta in scena il travaglio dell’umanità che vive in contesti minacciati da vari terrorismi. Anche nella vita quotidiana

Nove storie che si intrecciano all’interno di un campus, quello della Hopetown University, il cui motto recita: Hinc incipit futurum, “Da qui comincia il futuro”. È qui che si svolge Campus, il nuovo musical del Gen Rosso, andato in scena a Napoli lo scorso 28 marzo per la prima mondiale. Giunto al copione n° 36, ha una lunga storia. La raccontano nel convegno “Campus – Progetto culturale”, che precede lo spettacolo.

Dal 1° al 4 maggio il Gen Rosso, ospitato nel bellissimo Centro Mariapoli La Pace di Benevento, ha vissuto un altro progetto “Forti senza violenza” ricco di emozioni insieme a più di 130 giovani della provincia di Caserta, Napoli e Benevento.

Il progetto è stato organizzato da “Officine della Fraternità” in un percorso di alcune tappe iniziate nel 2014 che proseguiranno fino alla fine del 2015.
Animatori i gen e le gen con i Giovani per un Mondo Unito con il supporto dell'associazione Focus Focolari di Caserta.
Un progetto che si è sviluppato in due giorni di workshop con due spettacoli finali al Palasport di Benevento: domenica sera 3 maggio per il grande pubblico e lunedì mattina, 4 maggio, per gli studenti del beneventano. Spettatori: oltre 1000 ad ogni spettacolo.

Gang, hip hop combination, birthday party dance, broadway, strong moves, rhythm and percussion, orchestra, theater, stage set e stage hands lighting. Proseguono da questa mattina, al Seminario Arcivescovile di Benevento, i workshop col Gen Rosso e 150 giovani provenienti da tutta la Campania, nell’ambito dell’azione «Forti senza violenza». Una serie di tanti meravigliosi gruppi di lavoro alle prese con le prove per la realizzazione del Musical “Streetlight”, che andrà in scena al Paladua di Benevento domani sera, alle ore 18.30 (per un vasto pubblico) e in replica lunedì mattina, alle 9.30 (per gli istituti superiori della città). Il Gruppo artistico internazionale sta coinvolgendo i ragazzi in attività musicali, artistiche, teatrali, di danza e pittura, per spronarli ad esprimere i loro sentimenti e a superare i limiti e la paura di non farcela, con l’unico obiettivo di essere pronti, tutti insieme, a mettersi in gioco e a divertirsi.

 24 aprile - Asti: capoluogo piemontese che vanta il primato italiano per aver introdotto, nel proprio Statuto, la fraternità quale principio ispiratore dell’agire politico.

Sala strapiena di gente da tutta la provincia in un entusiasmo eccezionale.


... E il profondo significato della parola "dialogo" emergeva via, via, passando dalla fase del semplice incontrarci, all'agire tutti insieme in un grande progetto artistico, a proporci come unità per testimoniare alla gente che le diversità sono soprattutto ricchezza, che al di là delle differenze, e proprio per queste, possiamo mostrare al pubblico che il mondo è come un meraviglioso dipinto con svariati e significativi colori.

Gen Rosso : è  nel suo 'imprinting' uscire, viaggiare, arrivare, raggiungere... in una  semplice formula: Gen Rosso – là dove è la gente.
E poi in questi ultimi anni si sono esplorate nuove terre: Sudafrica, Australia, Burundi, Kenia, Marocco, Cina, Thailandia e Cuba.

In un periodo storico dove la violenza sembra regnare sovrana, le parole “Ma quando il tunnel finirà ed ogni strada si aprirà, in ogni cosa si vedrà solo amore” risuonano più incisive.

Il Gen Rosso, ritornato in Italia con il Musical ‘Streetlight’, getta ancora una volta un seme di fraternità e di amore.

Ciao amici!

Un grandissimo saluto dalla Germania dove, da una settimana, abbiamo cominciato la nostra tournée primaverile.

Questa prima settimana a Nauen (a 50 km da Berlino) ci ha visti impegnati, per il progetto “Starkmacher shule”, con le diverse “Fazenda da Esperança” presenti in Europa.

Ciao!

Dopo la nostra tappa a Cebu siamo ritornati a Manila per un secondo progetto condotto su invito dell'EDSA People Power Commission, un ente governativo dell'intera nazione filippina.
Ma... il giorno dopo il nostro arrivo, per una sola giornata, siamo partiti alla volta di Tacoblan, città colpita dal tifone Yolanda lo scorso novembre, e città di uno di noi: Raymund!

Tacloban, una cittadina di 60000 abitanti in una delle tante isole Filippine, fino all’8 novembre scorso era pressoché sconosciuta in gran parte del mondo, poi di colpo è diventata tristemente famosa perché l’uragano Yolanda si è abbattuto su di essa con le sue raffiche di 320 chilometri all’ora e mietendo più di 10000 vittime.

Ciao amici.
Un'altra settimana ricca di emozioni è stata quella che abbiamo vissuto a Cebu, una delle province più sviluppate delle Filippine. La città metropolitana, denominata Metro Cebu, è la seconda del Paese, superata soltanto da Manila. La Sacred Heart School Ateneo de Cebu è la scuola privata cattolica dei Gesuiti che ci ha accolti per un altro incredibile progetto. La caratteristica del progetto, da titolo qui “Spark for Change”, è stata la partecipazione di studenti di una scuola pubblica, che per la prima volta mettevano piede in una scuola privata. Era bello vederli giocare insieme nel cortile della Sacred Heart School, come se fossero di un'unica scuola. Un ragazzo della scuola pubblica ha detto: questa scuola mi sembra un aeroporto.

Tacloban - ciudad de 60000 habitantes en una de las numerosas Islas Filipinas - hasta el 8 de noviembre pasado era casi desconocida para la mayor parte del mundo, luego, de repente, se volvió tristemente famosa porque el huracán Yolanda se abatió sobre ella con sus ráfagas de 320 km. por hora y cobrando más de 10000 víctimas.
Hoy, luego de tres meses y medio estuvimos allí por algunas horas para estar con la gente del lugar, conocer sus experiencias de dolor, de donación, de generosidad heroica.

Ciao a tutti!

Eccoci ad una nuova news.

Vi scriviamo dopo aver vissuto un'altra entusiasmante avventura nella città di Davao, la città natale di uno di noi: Joseph!

Ad attenderci all'aeroporto, un gruppo folcloristico della scuola, che ci ha lasciati letteralmente a bocca aperta per la bellezza dei costumi e delle danze.

Ci siamo subito detti: qui sarà bello!

Ciao Amici,

Questa tournée ci sta regalando delle emozioni indelebili. Lacrime di gioia e rapporti profondi, sono quelli che abbiamo lasciato a Masbate, un'isola a Sud-Est di Manila.
Qui abbiamo vissuto dei giorni... di fuoco... come si può immaginare anche dal punto di vista della vicinanza all'equatore. Ma soprattutto è la vita che spinge ad andare avanti, nel mantenere l'unità tra di noi che siamo un po' come dei marines, andiamo, partiamo, sbarchiamo, ci reimbarchiamo e, in tutto questo, Gesù riesce anche e sempre a sorprenderci. Basta infatti una piccola scintilla e il fuoco divampa. E lo vediamo e constatiamo con i nostri occhi e anche su di noi.

Ciao a tutti!

Vi scriviamo dalla vasta metropoli di Manila, dopo aver vissuto il primo ed entusiasmante progetto con i giovani filippini.

Il musical si è svolto al Palasport Ynares di Manila con un pubblico di quasi 4.000 persone.

Ciao! Hola! Hello! Ahoj!

Ecco un nuovo anno. Vogliamo cominciarlo con una grossa novità: la nuova pagina web. E' ancora da ultimare, ma intanto speriamo che vi piaccia! Cosa ne dite? Lascia subito il tuo commento.

Here we are in the new year. We want to open it with opening of the new version of our website. It's non yet the last version, but we hope You will enjoy it! Write your coment below.

Diremmo un momento speciale quello che ci ha visti suonare e cantare sullo stesso palco proprio qui a Loppiano dove siamo nati, viviamo e lavoriamo) il Gen Rosso e il Gen Verde per un Concerto preparato apposta per l’occasione...

Siamo a Cagliari! Insieme con i giovani sardi stiamo partecipando alla preparazione della venuta del Papa.

Passare 47 anni sui palcoscenici del mondo intero... che impresa ardua...
Bisogna infatti saper stare in equilibrio fra due diverse esigenze: la prima è quella del continuo rinnovamento, per rimanere al passo con i tempi proponendo un linguaggio adatto ai sempre nuovi contesti; la seconda è quella che vuole preservare un’identità che rende un qualsiasi gruppo, anche musicale, riconoscibile negli anni. Fedele a un genere ma capace di spaziare.

Il Gen Rosso è stato anche all'ultima GMG 2013 tenutasi a Rio de Janeiro. La preparazione ad essa è cominciata tempo prima con la realizzazione di una canzone inedita composta appositamente per quest' occasione.

Com 15 anos de experiência, agora em sua 16ª edição, o Festival Halleluya faz uma nova proposta. O sentido de unidade toma conta das diversas edições do evento que se espalha pelo Brasil. O que antes eram festivais isolados, agora são membros de um mesmo corpo: o Halleluya Brasil.

Il progetto educativo e preventivo rivolto ai giovani “Forti senza violenza” che ha ottenuto grande successo in Europa, sbarca ora in Brasile in versione sudamericana.

 

L’edizione brasiliana del progetto “Forti senza violenza” che in Europa ha raggiunto più di 500.000 giovani, ha preso il via nel gennaio 2013 in varie città del paese sudamericano. L’obiettivo dell’iniziativa è di rendere forti i giovani contro la violenza, l’isolamento, il mobbing e le molteplici esperienze di oppressione sottile ma dolorosa.

Nella città galilea giovani arabi di Haifa, Gerusalemme e Betlemme incontrano i 120 coetanei provenienti da 23 Paesi: uno scambio di testimonianze e di vita che stringe un forte legame in nome della fraternità.

C’è il tempo del cammino e c’è quello della sosta. Nazareth è stata la tappa in cui i 120 giovani dei focolari in Terra Santa per la conclusione dell’anno dedicato al Genfest si sono incontrati con 25 loro coetanei di Haifa e Gerusalemme, lo scorso 28 aprile.

GEN ROSSO e GEN VERDE insieme per Be The Bridge! Ecco conclusa la prima tappa del nostro tour nelle terre del medio oriente. Il nostro primo workshop a Betlemme. Due pomeriggi intensi con 75 ragazzi mussulmani e cristiani arabi di diversi scuole dove attraverso vari laboratori (canto, danza, body percussion, hip hop, teatro, strumenti a fiato, Broadway) abbiamo lavorato insieme con tanto entusiasmo. Che giovani fantastici!

A Poggio Renatico (FE) lo spettacolo Dimensione Indelebile: l’incasso devoluto per la ricostruzione del Comune danneggiato dal sisma del 20 maggio scorso.
 
«Seduti in una tenda della comunità di Poggio Renatico ascoltiamo l’avventura della gente che ha vissuto il sisma e non ha perso la speranza, gli sforzi e i progetti futuri del loro instancabile prodigarsi»

Per la prima volta in Belgio, il musical Streetlight manda in scena 120 giovani tra i 14 ai 25 anni, di culture diverse (francofoni, fiamminghi, germanofoni e quelli di Bruxelles con una gran varietà di culture).

 

L’ultima settimana del mese di marzo in Spagna si è conclusa con una nuova pagina scritta nella nostra tournée 2012, non di studenti, insegnanti, ne di grandi Teatri come avviene per la maggior parte dei nostri spettacoli ma stavolta si tratta di un luogo non certo nuovo per noi eppur sempre privilegiato: il carcere.

“…Abbiamo collaborato con “170 giovani artisti” al fine di rappresentare insieme a loro Streetlight dopo quasi tre giorni di preparazione…”

…Abbiamo potuto intessere rapporti profondi e costruttivi con molti di loro che per la prima volta si sono affacciati alla nostra vita da cosi vicino…”.

 Giornata Mondiale della Gioventù 2011 - un megaraduno dei giovani con il Papa in Spagna. È senz'altro il più grande evento al mondo dedicato ai giovani. Preghiere, riflessioni, concerti dal vivo, mostre d'arte, proiezioni cinematografiche, laboratori, dibattiti, teatro di strada, incontri vari. Tutto questo si sta svolgendo a Madrid. Abbiamo avuto anche noi il privilegio di essere invitati a questo grande meeting.

 

A Kingston, in Giamaica, alla seconda Convocazione Ecumenica Internazionale, presente il Gen Rosso con lo spettacolo Streetlight e il progetto “Forti senza violenza” (17 - 25 maggio 2011).

    L’assemblea rappresenta una nuova importante tappa del cammino di comunione e di reciproco impegno delle Chiese sul tema “Pace – Giustizia – Salvaguardia del Creato” nato a metà degli anni ‘80. In particolare, l’evento del 2011 si è posto come conclusione del “Decennio per superare la violenza”, che ha visto le Chiese di tutto il mondo approfondire sempre più il proprio impegno per la pace e la non violenza.


Quest'anno 2011  è un anno che promette di essere ricco; già in questi primi 5 mesi il motore viaggia a ritmi accelerati, pensando al tour appena concluso in Germania e Repubblica Ceca, e l'imminente viaggio in Giamaica...
Tutto però continua, tutto cresce, tutto si rinnova e al “Terraio“ (vecchia fattoria che ospita la sede del Gen Rosso) è maturata una novità! Si tratta di un concerto, con  il  titolo "DIMENSIONE INDELEBILE". Un omaggio a gente di varie latitudini che ci ha fatto respirare voglia di vivere, sperare...continuare a credere che in ogni cuore c'è un fuoco acceso.

 Nessun uomo è perfetto!
Con questo motto La Caritas Diocesana per l'Arcidiocesi di Colonia lancia una nuova campagna annuale per attirare una positiva attenzione su tutte le persone diversamente abili e promuovere così una coesistenza tollerante.
Proprio in questa campagna fatta di gesti concreti, è stato presentato il progetto "Forti senza violenza",  la prima volta in una scuola per i non udenti. Patrocino di tutto ha tenuto il Ministro Presidente della NRW  Hannelore Kraft e il sindaco della città di Colonia, Juergen Roters, presente durante la rappresentazione finale del musical.

 

Circa 1.800 persone sono accorse da tutto il Lazio, martedì 14 dicembre, a Latina per partecipare al musical STRETLIGHT del Gen Rosso, organizzato nell’ambito delle manifestazioni in ricordo di Alessandro Mammucari, un giovane latinense scomparso venti anni fa per una malattia. Organizzato dal Movimento dei Focolari e dall’associazione Alessandro Mammucari, tutte le iniziative sono state organizzate per non dimenticare questo giovane che nei suoi 33 anni di vita si è speso molto per gli altri, e in particolare per Latina, per i poveri e i giovani, e, ormai giunto alla fine, ha saputo vivere il dolore “cambiando le tenebre in luce”, come è stato scritto sulla sua tomba a Loppiano (Firenze).

 

Prima tappa Bayamo, nella regione del Granma, culla della identità nazionale cubana. Qui infatti è stato composto l’ inno nazionale ed è qui che  Che Guevara ha fondato la prima Emittente nazionale “Radio Rebelde”.
Ci attendono 140 giovani delle scuole d’arte di questa città. Il Consejo Provincial de Artes Escenicas, ha preparato tutto con molta cura, siamo guardati e accolti con grande  rispetto. Julian Toledo, infatti, Vice Ministro Nazionale di Cultura, dopo il positivo esito del Tour 2008  aveva  fortemente caldeggiato che si ripetesse il progetto de L’Avana in altre città all’Est dell’isola.
Alcuni della provincia del Granma inoltre  avevano assistito allo spettacolo dell’Avana e ne erano ritornati entusiasti. Sorprende sempre la nostra internazionalità, la concordia dell’agire comune, la “regia collettiva”  nel nostro modo di fare arte, quella del due o più.

 Circa 200 studenti delle scuole superiori genovesi saranno protagonisti insieme al GEN ROSSO del musical STREETLIGHT.

Il ritiro dei biglietti può avvenire al botteghino del Vaillant Palace il 29 e il 30 novembre dalle ore 12,00 alle 17,30 e l'1 dicembre dalle 12 fino a mezzora prima dello spettacolo.

Questo evento eccezionale darà alla città di Genova
la possibilità di assistere al musical più popolato che abbia calcato le scene genovesi.

È sempre stata una delle caratteristiche del Gen Rosso quella di saper cambiare pelle, trovare nuovi stimoli, rinnovarsi ad ogni stagione. Certo, come ogni mutazione anche questa comporta una sofferenza, lasciarci alle spalle sentieri già battuti per intraprendere strade nuove, me è il prezzo da pagare per attingere una sempre nuova freschezza e linfa vitale.

Il 23 dicembre, io c’ero!
Ma… siamo solo all’inizio!

Dopo la “breve” sosta ci rimettiamo in rete con tutti voi. La prima parola è: “grazie” a tutti quelli che ci hanno scritto gli auguri o hanno risposto ai nostri.
La seconda parola è: “grazie” a tutti quelli che sono venuti a Firenze il 23 dicembre e a quelli che, non potendo venire, hanno trovato altri modi per dirci che “c’erano”.
Un concerto “epocale” ci ha scritto uno di voi; beh, certe parole spaventano un po’… però certamente l’attesa era enorme, frizzante, gioiosa.

4 grandi serate, l’entusiasmo e l’intensa partecipazione della folla di oltre 5000 ‘curiosi e intenditori’ riversatasi al Teatro Mella di L’Avana, sottolineava la viva sintonia con il messaggio di fratellanza universale. Ogni artista poteva trovare spazio, chi in una scena, chi in un’altra, dando il proprio contributo in una meravigliosa armonia di insieme. Il pubblico  stesso si ritrovava con sorpresa “protagonista” di un mondo nuovo di unità con Cuba presente più che mai!

I primi concerti Zenit nelle città di San Cristòbal, Cienfuegos e Pinar del Rio sono stati rivolti alle popolazioni provate dai recenti uragani che hanno lasciato distruzione di case e campagne. Incredibile la reazione del pubblico“Grazie! Tornate presto!”. “Mai abbiamo assistito a una cosa del genere!”. “Da questa serata mi porto nel cuore “Amore”.

Su invito ufficiale del Consiglio Nazionale delle Arti Sceniche del Ministero di Cultura di Cuba, il 7 novembre è partito il tour del Gen Rosso. Grande la sorpresa nel trovare, sul volantino pubblicitario, a firma di Chiara Lubich: … vi direi: siate una famiglia. Niente poteva essere più appropriato per quella meravigliosa gente ricca di infiniti valori e con il forte senso di famiglia che scorre fra tutti.

Ci troviamo ancora a Sydney ma con un po’ di vita in più vissuta in questi giorni australiani insieme alle migliaia di giovani convenuti da tutto il mondo per la GMG.

Attualmente ci troviamo a Sydney dove è incominciata la Giornata Mondiale della Gioventù 2008 - un megaraduno dei giovani con il Papa in Australia. È senz’altro il più grande evento al mondo dedicato ai giovani.  Abbiamo avuto anche noi il privilegio di essere invitati a questo grande meeting.

Siamo venuti a Grezzana per festeggiare il ventennale del Centro Giovanile Peraro e il decennale della Piccola Fraternità Valpantena.

Ci, których spotykamy, zmieniają nas i uczą, zostawiają w naszych duszach cząstkę siebie. Zawsze interesowało nas coś co powstaje na krawędzi, kiedy odmienne kultury przeglądają się w sobie nawzajem. Kiedy wyznania, doświadczenia, pokolenia przenikają się w sobie nawzajem. To próba odnalezienia własnego głosu w coraz bardziej barwnej, otwartej i nie ograniczonej przestrzeni życia. Ponad granicami i gettami. Poza podziałami. Na przekór nim!

Martedí 11 marzo, alla presenza di un pubblico composto da circa 150 persone in tutto:
detenuti,  guardie, personalità e collaboratori c’è stata una “partecipazione” non
comune alla storia di Charles, silenzio, ascolto profondo, applausi e... una stretta di mano alla fine…

 Si è conclusa un'altra settimana di impegno del Gen Rosso nel campo dell’educazione e prevenzione al bullismo e al disagio giovanile: un progetto che, sotto il titolo di “Forti senza violenza”, ci dà ampio spazio per ‘percorrere un tratto di strada’  accanto a centinaia di studenti in un rapporto di collaborazione e comunicazione reciproca. Questa volta tocca Brno, la seconda città della Repubblica Ceca.

Finalmente Streetlight approda nei paesi dell'Est Europa, accolto con entusiamsmo da un festoso pubblico che per ben 2 volte ha riempito, un vecchio hangar militare adibito a sala di spettacoli.

L’ultima settimana in Germania si è conclusa oggi con una nuova pagina scritta nella nostra tournèe 2008, non di studenti, insegnanti, ne di grandi Teatri come avviene per la maggior parte dei nostri spettacoli ma stavolta si tratta di un luogo non certo nuovo per noi eppur sempre privilegiato: il carcere.

Un insolito e originale luogo per il nostro concerto: Palais Moulay Hafid di Tangeri, conosciuta qui come: Sala del Palazzo del Sultano.

Dopo due anni di tour il concerto "Zenit World Tour" sbarca in Marocco. Questa volta tocca Tangeri.
Dialogo tra culture, emozioni e riflessioni…

Intensi e di piena immersione in un popolo accogliente e ricco della tradizione e della cultura islamica i cinque giorni che il complesso musicale internazionale Gen Rosso ha trascorso a Tangeri, dal 19 al 23 ottobre. Tappe variegate: alla facoltà di Economia e commercio, con un club artistico-musicale di studenti; per le strade del centro storico, con l’incontro di un gruppo di origine senegalese che attraverso la musica vuole trasmettere i valori degli antenati; nell’Aula Magna dell’Università per il grande concerto con gli studenti, e infine, in un’architettura ‘da mille e una notte’, il concerto al Palazzo del Sultano.

Concerto nel carcere di Mpimba - Bujumbura (Burundi). Canzoni che hanno la pace nel DNA, perché traggono spunto dal primo grande messaggio di pace che il vangelo racchiude...
Canzoni che interrogano, sollecitano le risposte, che sospingono verso una sfida corraggiosa: il mondo può diventare sempre più uno!

 

Dai una mano alla Pace!
Gen Rosso in Burundi.

Nel concerto regna la sintonia con il pubblico, che sembra poter fare a meno della fama per nutrirsi solo della capacità di far vibrare corde e dare emozioni che fanno riflettere e interrogano.

Si lavora, si suda, si impara, soprattutto si vive insieme un’esperienza artistica che assume i contorni della vita. Non ci sono professionisti e osservatori, talento e mediocrità.

Concerto alla periferia nord di Napoli:

Percorsi di speranza e di solidarietà...

“Conosco un’altra umanità  che abbatte le frontiere, che paga di persona,
che non usa armi, ma sa usare il cuore...

Forti…? FORTISSIMI!!!

E' partito!! È partito il progetto "Forti senza Violenza" anche in Italia!!

Così ci troviamo a fare danza, teatro, musica, canto e anche scenografia e graffiti, audio, illuminotecnica e direzione di palco per tre giorni di seguito, condividendo la nostra vita gomito a gomito con ragazzi e ragazze dell'Istituto Einaudi e di altre  scuole superiori.
E dov'è la novità? - vi chiederete voi che ci conoscete e seguite da tempo - il Gen Rosso fa workshop da anni…

Dopo due anni di tour mondiale il Musical “Streetlight” torna nei teatri d’Italia. Questa volta tocca Pescara.
Emozioni e riflessioni…

Eccoci qua! Maggio 2007 : "ZENIT WORLD TOUR" - l'ultima creazione del Gen Rosso.

Espanha, Soto del Real, a 30 km a norte de Madri.

    Dois espetáculos mais do que especiais. No início não foi fácil conseguir a autorização, somente depois de muitos telefonemas e  o interesse da parte de algumas pessoas conseguimos os documentos necessários.

Spain, Sotto Real, 30 Km north of Madrid. Two special concerts. As soon as we arrive at the venue of the show, a group of 17 young men await to unload our two trucks containing sound and light equipment. They are of great help indeed as there are a few hundred meters to cover from the unloading bay to the stage..

España, Soto del Real, a unos 15 km. al norte de Madrid. Dos conciertos muy especiales.

    Apenas llegamos al lugar del espectáculo un equipo de 17 muchachos con algunos carritos nos esperan para descargar los camiones: primero el de las estructuras y luces y luego el que transporta instrumentos, equipos de sonido y escenografía. Realmente es una gran ayuda porque desde la zona de descarga hasta el escenario hay unos 100 metros de distancia.

Espagne, Soto del Real,à une trentaine de kilomètres au nord de Madrid. Deux concerts un peu spéciaux.

    A peine arrivés sur le lieu du spectacle une équipe de 17 jeunes nous attendent avec des chariots pour décharger les camions : d’abord celui des structures et des lumières et ensuite l’autre, celui qui transporte les instruments, l’audio et la scénographie ; c’est vraiment une grande aide car entre la zone de déchargement et la scène il y a une centaine de mètres.

Spagna, Soto del Real, una trentina di chilometri al nord di Madrid. Due concerti un po’ speciali.

Appena arrivati sul luogo dello spettacolo una squadra di 17 ragazzi con dei carrelli ci aspetta per scaricare i camion: prima quello con le strutture e le luci e poi l’altro, quello che porta strumenti, audio e scenografia; veramente è un grande aiuto perché dalla zona di scarico fino al palco ci sono sì e no un centinaio di metri.

Spanien, Soto del Real, ca. 30 Kilometer nördlich von Madrid bietet ein Gefängnis den Schauplatz zwei außergewöhnlicher Auftritte.

   Kaum angekommen, erwarten uns schon eine Gruppe von 17 Jugendlichen um beim Ausladen der Lastwägen zu helfen: Erst laden wir die Strukturen und Lichter aus und dann aus dem Zweiten die Instrumente, Verstärker und das Bühnenbild. Die Jugendlichen sind wirklich eine große Hilfe, da die Ladezone sich ca. hundert Meter von der Bühne entfernt befindet.

Iscriviti alla nostra Newsletter
Please wait

Questo sito usa i cookie per garantire una migliore qualità del servizio agli utenti. Continuando la navigazione, si considera implicitamente accettato il loro utilizzo.